Pop.Vicenza:106mln profitto aumento 2014

I 106 milioni di euro che la Procura di Vicenza ha fatto sequestrare oggi dalla Gdf alla Banca Popolare di Vicenza rappresentano "il profitto realizzato dalla banca con l'aumento di capitale del 2014, reso possibile dall'attività di ostacolo alla vigilanza Consob che la procura contesta a Samuele Sorato ed Emanuele Giustini". Lo ha spiegato il procuratore Antonino Cappelleri. "Con quell'aumento di capitale - ha aggiunto - si raccolsero 106 milioni di profitto, che è la somma che andiamo a sequestrare". Un ruolo importante, per individuare e sequestrare il denaro lo hanno avuto i commissari liquidatori della bad bank: "I commissari (pur pubblici ufficiali) - ha riferito Cappelleri - hanno collaborato con leale senso di responsabilità istituzionale e, interpellati, hanno detto che la banca in liquidazione amministrativa coatta disponeva di liquidità, consentendoci di intervenire".

Altre notizie

Gli appuntamenti

In città e dintorni

SCOPRI TUTTI GLI EVENTI

Pozzonovo

FARMACIE DI TURNO

    Nel frattempo, in altre città d'Italia...